Storia

  1. 1997Nascita del Consorzio Tassano
  2. 2008Nascita del Consorzio Tassano Servizi Territoriali,
    del Consorzio Tassano Inserimenti Lavorativi,
    del Consorzio Tassano New Sinergy
  3. 2013Costituzione del Consorzio Roberto Tassano Residenze
  4. 2015Costituzione del Gruppo Tassano

UNA STORIA COMINCIATA NEL 1989.
LE TAPPE SINO AD OGGI

1989

Le origini
Su iniziativa di due amici e piccoli imprenditori locali, Giacomo Linaro e Piero Cattani, insieme ad altri 24 soci volontari aderenti al Movimento dei Focolari, nasce la cooperativa Tassano, in risposta ai numerosi casi di disagio sociale presenti sul territorio.

1990

La crescita della Cooperativa
La cooperativa cresce e si conquista la fiducia dei vari interlocutori del territorio acquisendo nuovi servizi (trasporto pasti agli ospedali, gestione di posteggi estivi, elaborazione di pratiche per il condono edilizio, inventari per i Comuni).

1991

Adesione al progetto di Economia di Comunione
Nel 1991 Chiara Lubich (fondatrice del Movimento dei Focolari), lancia un progetto di sviluppo economico chiamato “Economia di Comunione”: i soci della Tassano avvertono subito che quel progetto è in piena sintonia con i loro obiettivi, perché estende la solidarietà a livello mondiale: decidono quindi di aderire subito ad esso. Viene emanata la legge 381/91 e la cooperativa Tassano diventa sociale.

1993

Nascita del Pellicano
Nel 1993 nasce una realtà particolare: la Cooperativa sociale IL PELLICANO.
Questa cooperativa, frutto del rapporto di collaborazione con la Caritas, raccoglie l’esperienza di un piccolo laboratorio protetto per l’inserimento lavorativo di persone provenienti dal disagio sociale, denominato “il Ponte”. La cooperativa Tassano sostiene la partenza del laboratorio e dopo poco tempo ci viene richiesto dalla Caritas di assumerci in proprio la gestione. Il laboratorio “il Ponte” sino ad allora era seguito da volontari di diversi movimenti ecclesiali, in particolare dal “Rinnovamento nello Spirito”.

1996

Sostegno alle altre realtà imprenditoriali del territorio
Il consorzio, in una logica di sviluppo sostenibile dei territori orientato al bene comune, sostiene lo start up di altre realtà imprenditoriali; in particolare favorisce il progetto di alcune educatrici professionali del territorio e nasce così la cooperativa Il Sentiero di Arianna.

1997

Nascita del Consorzio Tassano
Nasce il Consorzio di Cooperative Sociali Roberto Tassano con l’intento di unificare le diverse esperienze sociali sorte precedentemente, nonché di fungere da “incubatore” per nuove imprese sociali che negli anni si sono sviluppate all’interno del Gruppo Tassano, operanti in Liguria, Toscana ed Emilia.

1998

Nascita del Consorzio Campo del Vescovo
Il Consorzio Campo del Vescovo nasce a La Spezia nel 1998, con l’intento di coordinare la gestione delle iniziative imprenditoriali e sociali ideate dalle prime cooperative fondatrici ad opera della Caritas diocesana, sorte nel 1985.

Il nuovo Consorzio viene promosso ed avviato dall’incontro tra il Consorzio Roberto Tassano, le cooperative sociali di un sacerdote della Val di Vara e l’esperienza della Caritas che con il suo Direttore in quell’anno riorganizzava, nella provincia di La Spezia, le attività esistenti nel settore socio-assistenziale e negli inserimenti lavorativi di disagiati sociali.

1999

Incontro con l’Associazione Seniores Italia
Avviene l’incontro con l’Associazione di volontariato di dirigenti in pensione, Seniores Italia: grazie alla loro collaborazione, si riesce a riorganizzare le attività di assemblaggio, fino ad allora svolte dalla coop il Pellicano, su più cooperative, responsabilizzando così le persone e rendendole più attente alla redditività delle lavorazioni.

Ricerca della nuova sede
Arriva lo sfratto delle tre cooperative sociali dalla sede concessa gratuitamente e sita in Sestri Levante, in quanto il Piano Regolatore destina quest’area ad opere di edilizia pubblica.

2000

Mobilitazione per la ricerca di un nuovo spazio
Vengono organizzate feste, incontri, convegni, dibattiti pubblici, servizi televisivi per sensibilizzare l’opinione pubblica, soprattutto dei politici, per trovare una soluzione alla ricerca della nuova sede; il consorzio e le cooperative ricevono visite da parte degli amministratori regionali, provinciali, comunali, parlamentari di ogni partito.

2001

Nascita del Consorzio Gianellinrete
Nasce il Consorzio “Gianellinrete” a Cerreta di Carro per condividere con i laici il carisma di S. Antonio Maria Gianelli nella certezza che “gli sforzi uniti si rinvigoriscono a vicenda” (A.Gianelli).
Il Consorzio è stato avviato dalla Congregazione delle Suore grazie alla collaborazione con il Consorzio R. Tassano e ad un progetto di sviluppo d’impresa.

2002

Nascita della Fondazione per l’acquisto di un terreno
In una conferenza stampa l’allora Assessore Regionale alle Politiche Sociali, ha reso noto la costituzione di una Fondazione (cui aderiscono regione, provincie, comuni e diocesi) per l’acquisto di un terreno in zona industriale e la costruzione di una struttura di 6.000 mq. Erano presenti 4 giornali, 8 televisioni, il Vescovo, i sindaci dei Comuni vicini, i rappresentanti di tutti i sindacati, il Presidente e l’Amministratore Delegato della Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Industriale.

2004

Avvio dei lavori e costituzione Consorzio Primo
A marzo 2004 sono iniziati i lavori di realizzazione della nuova sede, che termineranno a fine 2005.
Viene costituito a La Spezia il Consorzio Pr.Im.O. (Promozione, Imprenditoria, Occupazione) in collaborazione tra consorzio Tassano, Consorzio Campo del Vescovo e Centro di Crescita Comunitaria, allo scopo di sviluppare i servizi territoriali nella provincia spezzina.

2006

Trasferimento nella nuova sede
Nel 2006 si è avviato il trasferimento delle attività e dell’amministrazione del Consorzio presso la nuova sede in area industriale del comune di Casarza Ligure.

2007

La riorganizzazione
Il consorzio è caratterizzato da una crescita di circa il 20% annuo. Si decide così che tutti gli ambiti strategici di attività (servizi interni; gestione strutture residenziali e diurne per anziani, disabili, malati psichiatrici e minori; gestione di processi di inserimenti lavorativi per fasce deboli; gestione di servizi territoriali alla persona; gestione di servizi socio-assistenziali per terzi) confluiranno in diversi consorzi di primo livello. Si è così avviato il percorso di costituzione di nuove imprese sociali consortili allo scopo di favorire lo sviluppo delle attività.

2008

Nascita del Consorzio di Cooperative Sociali Tassano Servizi Territoriali
Si occupa di coordinare le cooperative impegnate sul territorio nei servizi alla persona, socio-assistenziali e socio-educativi.

Nascita del Consorzio di Cooperative Sociali Tassano Inserimenti Lavorativi
Si occupa dell’inserimento lavorativo di fasce deboli in laboratori protetti.

Nascita del consorzio di Cooperative Sociali Tassano New Sinergy
Si occupa dei servizi socio assistenziali per conto di istituti privati.

2013

Costituzione di Roberto Tassano Residenze Consorzio di Cooperative Sociali
(Ultimo spin-off che ha chiuso il percorso riorganizzativo del consorzio Tassano).
L’impresa sociale gestisce strutture residenziali per anziani, disabili, malati psichiatrici, tossicodipendenti e alcolisti.

2015

Costituzione del Gruppo Tassano
Un luogo imprenditoriale dove vengono accolte e condivise le nuove idee ed iniziative da sviluppare poi dai diversi consorzi a seconda delle competenze: uno spazio aperto di progettazione, incubazione d’impresa e rappresentanza comune.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi